Chi siamo

Nel mese di giugno del 1990 un gruppo pluridisciplinare composto da medici, da appartenenti ad altre professioni e da familiari di malati di Alzheimer, decise di costituire in Bologna l’ARAD, Associazione Ricerca Assistenza Demenze, con il compito di affiancarsi alle strutture pubbliche nella cura e nell’assistenza delle demenze.

All’inizio fu deciso di perseguire la via della ricerca ed infatti dopo alcuni anni, con la collaborazione dei Servizi Sociali del Comune di Bologna, del relativo Assessorato e del Centro Demografico dell’Università di Bologna, fu effettuata una ricerca su un consistente campione ultrasessantacinquenne di persone residenti nella città di Bologna. Il risultato fu rilevante perché pose in evidenza che gli anziani di Bologna, che erano e sono i più numerosi tra i cittadini europei, presentavano un maggiore rischio di insorgenza delle demenze. Tuttavia, per impossibilità di trovare adeguati finanziamenti, l’ARAD non potè più perseguire lo scopo della ricerca, sicchè il Consiglio Direttivo decise di dedicarsi esclusivamente all’aspetto dell’assistenza ai malati e ai loro familiari.

Affiliata alla Federazione ALZHEIMER Milano l’ARAD propone ed espleta numerose attività che sono riscontrabili nel nostro sito. Ovviamente le finalità che si propone di conseguire sono quelle di dare aiuto e sostegno soprattutto alle famiglie che assistono un malato di demenza e in particolare i malati affetti da morbo di Alzheimer.

Nel corso della sua storia ultraventennale sono stati raggiunti diversi traguardi, tra i quali vanno annoverati la sensibilizzazione e informazione alla cittadinanza, la collaborazione con Enti pubblici per l’attuazione del Piano Regionale Demenze, collaborazione con l’Azienda USL di Bologna, con i Servizi Sociali del Comune di Bologna, con l’ASP Città di Bologna e con l’AUSER Volontariato. 

Il Consiglio Direttivo dell’ARAD Onlus è attualmente così composto:

Presidente: Dott. Vincenzo Castiglione

Vice-Presidente: Dott.ssa Clelia D'Anastasio

Consiglieri: Alberi Giorgio, Brini Valerio,  Lunardelli Maria Lia, Maccagnani Sandra, Marani Lucia, Malvi Cristina, Ribani Luciana, Sinoppi Marco

Tesoriere: Martone Maurizio